lemiegite
:
  home   /  data per data   /  i monti   /  gli anni '60  /   le traversate   /   lo sci  

HOME PAGE

www.escursioniliguria.it

Foto Bric di Conoia 22 agosto 2010
Stefano
 In una bella e (finalmente) calda giornata di sole ho voluto provare questa nuova montagna sulla quale non ero mai salito. Partenza all’alba da Viozene: alle 6.50 ero già in cammino. Ho già superato il Pian Rosso ed alla mia destra si innalzano i contrafforti occidentali del Bric di Conoia
In una bella e (finalmente) calda giornata di sole ho voluto provare questa nuova montagna sulla quale non ero mai salito. Partenza all’alba da Viozene: alle 6.50 ero già in cammino. Ho già superato il Pian Rosso ed alla mia destra si innalzano i contrafforti occidentali del Bric di Conoia  
 Sono sulla cresta nord-occidentale del Bric di Conoia finalmente illuminata dal sole 
Sono sulla cresta nord-occidentale del Bric di Conoia finalmente illuminata dal sole 
Di fronte a me la bellissima cima del Bric di Conoia con le sue imponenti pareti che precipitano nell'alta Val Corsaglia
Di fronte a me la bellissima cima del Bric di Conoia con le sue imponenti pareti che precipitano nell'alta Val Corsaglia
Guardando verso est da questo intaglio si intravedono la Cima delle Roccate ed il Pizzo d'Ormea
Guardando verso est da questo intaglio si intravedono la Cima delle Roccate ed il Pizzo d'Ormea
Salito a passo sostenuto, sono giunto in vetta in 2 ore e 10 minuti. Sono le 9 e l'atmosfera è abbastanza limpida: sullo sfondo si distinguono bene le Marittime
Salito a passo sostenuto, sono giunto in vetta in 2 ore e 10 minuti. Sono le 9 e l'atmosfera è abbastanza limpida: sullo sfondo si distinguono bene le Marittime
Il panorama verso est è da cartolina: al centro spicca il Pizzo d'Ormea
Il panorama verso est è da cartolina: al centro spicca il Pizzo d'Ormea
Sulla vetta incontro un altro escursionista mattiniero che gentilmente mi scatta questa foto
Sulla vetta incontro un altro escursionista mattiniero che gentilmente mi scatta questa foto
Al ritorno, invece di seguire l'itinerario di salita, scendo in cresta verso nord-est fino al Bocchino del Bianco
Al ritorno, invece di seguire l'itinerario di salita, scendo in cresta verso nord-est fino al Bocchino del Bianco
Dal Bocchino del Bianco scendo ancora verso nord nei pascoli sopra la conca Revelli in alta Val Corsaglia: di fronte a me si innalza la bella e rocciosa Cima Revelli
Dal Bocchino del Bianco scendo ancora verso nord nei pascoli sopra la conca Revelli in alta Val Corsaglia: di fronte a me si innalza la bella e rocciosa Cima Revelli
Il versante nord-orientale del Bric di Conoia ricorda un po' l'ambiente dolomitico
Il versante nord-orientale del Bric di Conoia ricorda un po' l'ambiente dolomitico
Il Bric di Conoia dai prati sopra la conca Revelli
Il Bric di Conoia dai prati sopra la conca Revelli
E questa è la bellissima conca Revelli con l'omonimo lago. A fine giugno, la salita alla conca e al Pizzo partendo da Borello si svolge tutta su uno splendido tappeto di rododendri
E questa è la bellissima conca Revelli con l'omonimo lago. A fine giugno, la salita alla conca e al Pizzo partendo da Borello si svolge tutta su uno splendido tappeto di rododendri
Per non perdere troppa quota, anziché scendere al vicino bivacco Cavarero, ho puntato verso il Colletto Revelli che mette in comunicazione l’alta Val Corsaglia con il Vallone del Raschera. Dal colletto si puo' ammirare l'imponente parete nord-est del Mongioie
Per non perdere troppa quota, anziché scendere al vicino bivacco Cavarero, ho puntato verso il Colletto Revelli che mette in comunicazione l’alta Val Corsaglia con il Vallone del Raschera. Dal colletto si puo' ammirare l'imponente parete nord-est del Mongioie
Dal Colletto Revelli ho seguito l'itinerario che si dirige al Bocchino dell'Aseo senza scendere sul fondo della conca del Raschera
Dal Colletto Revelli ho seguito l'itinerario che si dirige al Bocchino dell'Aseo senza scendere sul fondo della conca del Raschera
La traccia taglia a mezzacosta il versante nord-occidentale della Cima Revelli
La traccia taglia a mezzacosta il versante nord-occidentale della Cima Revelli
Sono in prossimità del Bocchino dell'Aseo: questo è il vallone che scende alle Stalle Buorch e a Borello in Val Corsaglia
Sono in prossimità del Bocchino dell'Aseo: questo è il vallone che scende alle Stalle Buorch e a Borello in Val Corsaglia
Inizia la discesa verso Viozene
Inizia la discesa verso Viozene
Laggiù in basso il Pian Rosso dove si trova il Rifugio Mongioie
Laggiù in basso il Pian Rosso dove si trova il Rifugio Mongioie
La discesa è stata velocissima: alle 11.10 sono arrivato al Rifugio Mongioie. Con altri 20 minuti di cammino ho raggiunto la macchina
La discesa è stata velocissima: alle 11.10 sono arrivato al Rifugio Mongioie. Con altri 20 minuti di cammino ho raggiunto la macchina
lemiegite :   home   /  data per data   /  i monti   /  gli anni '60  /   le traversate   /   lo sci