lemiegite
:
  home   /  data per data   /  i monti   /  gli anni '60  /   le traversate   /   lo sci    

HOME PAGEGite M. Cavallo Bianco, Il Monte

www.escursioniliguria.it

30 luglio 2011 Il Monte da Ligonchio
2 agosto 2008 M. Cavalbianco dal passo di Pradarena

30 luglio 2011 - IL MONTE dal ponte sul Rio Re (Ligonchio)

Gianni, Franca

Il tempo è bello e sembra che per oggi non abbia intenzione di imbronciarsi. La nostra meta è il monte Sillano con partenza dal ponte sul Rio Re poco sopra Ligonchio (8,10).
Saliamo nel bosco su sterrata e arriviamo al Rifugio Rio Re (9,15). Qui succede che incontriamo un pastore che scende con la moto, si ferma e ci avverte: non allarmatevi ma ho tre cani pastore maremmani a proteggere il gregge - non posso farne a meno perchè ci sono i lupi. Vi abbaieranno parecchio e si avvicineranno, voi state fermi. Poi vi lasceranno passare, non morsicano. Però, attenzione, non avvicinatevi al gregge!
Dopo una raccomandazione del genere ci siamo studiati ben bene la cartina per non passare dai cani e, anzichè andare sul sentiero di destra che porta alla conca prativa dove presumibilmente ci sono le pecore, svoltiamo a sinistra sul sentiero 637 che dovrebbe comunque portarci al Sillano.
A furia di tenerci a sinistra per non incontrare i cani facciamo un lungo traverso nel bosco e nelle piccole radure incontriamo raccoglitori di mirtilli attrezzati con pettini e apposite sacche. Arriviamo così all'incrocio con il sentiero 641 che sale da Ligonchio.
Attraversiamo l'ultima fascia di bosco e quando usciamo finalmente allo scoperto fiduciosi diciamo: ecco il monte Sillano.
Delusione! Quando arriviamo all'ometto di pietre sulla prima cima (11) capiamo. Il Sillano è di fronte a noi, ancora lontano e più alto di un centinaio di metri del nostro monte che il gps quota 1781 e che, più tardi, scopriremo che ha un nome: Il Monte.
E' tardi (oggi non abbiamo molto tempo) e soprattutto non abbiamo più voglia di proseguire, anche perchè il ritorno, sempre a causa dei cani, sarebbe altrettanto lungo.
Lasciamo stare il Sillano e ci sediamo sull'erba, con vista sul Cusna che domina la valle dell'Ozola, a mangiare qualcosa. Peccato, è l'ultima escursione prima del ritorno a casa e abbiamo ceffato la cima. Sarà per un'altra volta.
Mesti mesti scendiamo sul sentiero 641 che porta a Ligonchio (14).


Cliccare per le immagini

lemiegite :   home   /  data per data   /  i monti   /  gli anni '60  /   le traversate   /   lo sci